Un commissario di Milano aggredito dai killer del Cinese decide di passare al contrattacco. Si reca a Roma, semina la discordia tra la gang del Cinese e quella dell’americano Di Maggio, facendo in modo che s’ammazzino fra di loro.